ORO: tra anacronismi (apparenti) e modernità

 

“Oro ha voluto dire molte cose per gli esseri umani da quando è stato scoperto il modo di fonderlo e modellarlo, circa tremila anni fa.Bellezza.Divinità.Valore.Ricchezza.Risparmio. Scambio.”

Il grande facilitatore e fluidificatore dell’economia trattato in un libro assai ben scritto, chiaro e godibilissimo, un libro che non è pensato solo per gli adulti ma che vedrei bene anche per lettori assai più giovani che volessero capire il rapporto tra l’oro e la fiducia, tra l’oro e l’economia, tra l’oro e la nostra società e la nostra storia.

Oro

“Oro” (Il Mulino, 132 p., € 12,00) (https://www.mulino.it/isbn/9788815274144)

Annunci